Trusted For Over 35 Years

Laplink® rilascia il kit di migrazione per Windows® 7 per
ridurre i rischi per i clienti e i costi aziendali

 
Laplink per offrire un percorso di migrazione più sicuro e semplificato da Windows 7 quando il suo supporto volge al termine

9 Gennaio 2020

Laplink® Software, Inc., leader mondiale nella migrazione di PC e creatore dell’unico software del suo genere consigliato da Microsoft®, Intel® e tutti i principali produttori di PC, ha annunciato oggi il rilascio del Kit di migrazione per Windows 7. È appositamente progettato per facilitare la transizione da Windows 7 a Windows 10 per i milioni di persone e aziende che non hanno ancora effettuato il passaggio. A livello globale, circa il 28% degli 1,3 miliardi di utenti Windows attivi stimati utilizza Windows 7, e molti si rifiutano di trasferirsi, anche se il sistema operativo obsoleto raggiunge la fine del ciclo di vita. Se acquistato il giorno in cui termina il supporto di Windows 7, il 14 gennaio, gli utenti riceveranno uno sconto dell’80% sul prezzo di acquisto del pacchetto.

Secondo un recente sondaggio tra gli utenti di Windows 7, quasi la metà ha dichiarato di apprezzare Windows 7 e di non volere una versione più recente di Windows. I motivi principali per continuare a utilizzare Windows 7 erano la paura dell’ignoto con Windows 10, il costo dell’aggiornamento e i problemi con il passaggio a Windows 10.


“È possibile continuare a utilizzare Windows 7 a tempo indeterminato, ma a un certo punto ci sarà un brutto exploit”

Dopo il 14 gennaio, Microsoft manterrà Windows 7 completamente aggiornato, ma solo per gli utenti di Windows 7 Professional ed Enterprise che hanno acquistato gli aggiornamenti della sicurezza estesa (ESU) e il il costo di questo servizio supererà rapidamente la spesa per il passaggio a Windows 10. La maggior parte dei consumatori che utilizzano Windows Home non dispone di ulteriori opzioni di supporto, quindi qualsiasi nuova minaccia alla sicurezza comporterà un aumento del rischio.

Secondo Olaf Kehrer, CEO di O&O Software, un pioniere nell’ottimizzazione del sistema per la tecnologia Windows, la questione di chi ottiene la sicurezza le patch dopo il 14 gennaio potrebbero diventare un problema delicato per Microsoft.

“Se un grave difetto di sicurezza viene rilevato in Windows 7 e Microsoft fornisce una correzione ESU ai propri clienti paganti, potrebbe esserci un’enorme pressione pubblica su Microsoft per fornire quella patch di sicurezza a tutti gli utenti di Windows 7″, ha spiegato Kehrer. “Gli utenti sosterranno che la patch non è una nuova funzionalità, ma piuttosto qualcosa che avrebbe dovuto essere presente in Windows 7 da sempre. Tuttavia, gli utenti di Windows 7 senza ESU non dovrebbero presumere che verranno salvati, poiché mi aspetto che Microsoft resisterà alla pressione rispondendo che Windows 7, come la maggior parte dei prodotti, aveva una garanzia limitata e che la data del 14 gennaio è trascorsa. ”

Il kit di migrazione a Windows 7 di Laplink è progettato per ridurre il rischio di continuare a utilizzare Windows 7 e per facilitare la transizione a Windows 10 sia per le aziende che per gli utenti domestici. Il kit include servizi e supporto a prezzi speciali progettati per aiutare le aziende a migrare da Windows 7 e fornisce protezione e supporto mentre completano il processo, anche dopo la fine del supporto da parte di Microsoft.

“È possibile continuare a utilizzare Windows 7 a tempo indeterminato, ma a un certo punto ci sarà un brutto exploit”, ha dichiarato Thomas Koll, CEO di Laplink Software. “Chiaramente è rischioso continuare a utilizzare Windows 7, ma è impossibile prevedere l’entità di tale rischio. Ogni giorno dopo il 14 gennaio le probabilità che si verifichi un exploit aumentano. Ecco perché gli esperti del settore consigliano di passare da Windows 7 a Windows 10 ora e Laplink si impegna a rendere più semplice tale transizione “.

Martedì 14 gennaio, Laplink offrirà sconti sui prodotti per facilitare la transizione che includono:

   • Il kit di migrazione di Windows 7 – Pacchetto software che include PCmover Professional, SafeErase e DiskImage per $19,95, un valore di $130.
   • PCmover Professional per meno di $ 15 rispetto alla normale vendita al dettaglio di $60.
   • Per il personale IT e le piccole imprese che desiderano migrare, Laplink offre una licenza per 5 usi di PCmover Business per meno di $ 50, uno sconto dell’80%.

Per ulteriori informazioni sulla fine del supporto per Windows 7 e su come semplificare il processo di migrazione del PC, visita https://www.windows7migrationkit.com/.

A proposito di Laplink Software, Inc.

Da oltre 36 anni Laplink è leader mondiale nel software di migrazione per PC consumer, PMI e enterprise e si è guadagnato la lealtà e la fiducia di milioni di organizzazioni e clienti in tutto il mondo. Il software PCmover dell’azienda consente di risparmiare tempo e budget, riduce i rischi di migrazione e aumenta l’efficienza. Solo la tecnologia proprietaria di PCmover include una selettività completa che trasferisce dati, applicazioni e impostazioni da un vecchio PC a uno nuovo, anche se le versioni di Windows sono diverse. L’azienda privata è stata fondata nel 1983 e ha sede a Bellevue, Washington.